18 settembre 12:05  |  Salute

Il latte di soia è un latte vegetale prodotto dalla macerazione della soia secca nell’acqua. Un alimento tradizionale della cucina asiatica orientale, il latte di soia è una emulsione di olio, acqua e proteine. Il latte di soia può essere prodotto a casa .
Molta gente considera erroneamente il latte di soia come una sana alternativa al tipico latte di mucca. Ma non importa per quale motivo usate il latte di soia, sappiate che non è una scelta valida.

In primo luogo, dovremmo rivedere gli ingredienti in latte di soia: latte di soia (acqua filtrata, soia interi); Zucchero di canna; Sale marino; carragenina; Sapore naturale; Carbonato di calcio; Vitamina A palmitato; La vitamina D2 e riboflavina.

I 10 motivi per EVITARE IL LATTE DI SOIA

1. I semi di soia contengono emoagglutinina, una sostanza che stimola coagulo ed induce i globuli rossi del sangue a raggrupparsi.

2. I semi di soia contengono anche grandi quantità di tossine naturali che influenzano i livelli di estrogeni. Bere solo due bicchieri di latte di soia al giorno può alterare in modo significativo gli ormoni nel corpo di una donna, interrompendo il ciclo mestruale nei casi più gravi

3. La ricerca ha scoperto che così sorge la necessità di vitamina B12 e vitamina D.

4. Secondo il Dipartimento statunitense dell’Agricoltura, a partire dal 2012, il 94% della soia coltivata negli Stati Uniti è stata geneticamente modificata.

5. I fagioli di soia contengono acido fitico (fitato), una sostanza che riduce l’assorbimento di minerali come calcio, magnesio, ferro e zinco. Mangiare un tipo sbagliato di alimenti che inibisce l’assorbimento dei nutrienti nel lungo periodo, può causare gravi carenze che portano a molte complicazioni di salute.

6. Gli alimenti di soia sono ricchi di alluminio tossico, che danneggia i reni e il sistema nervoso, ed è considerato una causa dell’insorgenza dell’ Alzheimer.
La soia contiene un composto simile alla vitamina B12 che non può essere elaborato dal nostro organismo. Gli alimenti di soia possono contribuire a B12.
8. La soia contiene isoflavoni tossici, genisteina e daidzeina, che stimolano la crescita del cancro al seno.
9. Le proteine della soia sono esposte ad alte temperature durante la lavorazione per produrre l’isolato proteico di soia e proteine vegetali, rendendoli pericolosi per la digestione.
10. La soia contiene estrogeni vegetali chiamati fitoestrogeni, che disturbano la funzione endocrina e possono causare la sterilità e il cancro al seno nelle donne.

Per ulteriori approfondimenti clicca qui